Sciogliere il popolo

Se avessi scritto quanto precede da politico disilluso, potrei sembrare come uno di quei petulanti megalomani che non sanno perdonare la pigrizia o la miopia o l’edonismo del loro elettorato. Brecht colse molto bene questo atteggiamento nel 1953, quando commentò un volantino comunista nel quale si rampognavano i berlinesi per la loro sconsiderata sollevazione contro lo stalinismo, suggerendo sarcasticamente che forse il partito avrebbe dovuto sciogliere il popolo e scegliersene un altro.

[Christopher Hitchens, Consigli A Un Giovane Ribelle, Einaudi, Torino 2008, p. 61]

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...